eliminare accumulo di liquidi in eccesso

Come eliminare il gonfiore di piedi e gambe e l'accumulo dei liquidi corporei in eccesso

Scopri come eliminare il gonfiore di piedi e gambe e l'accumulo dei liquidi corporei in eccesso. Consigli pratici, alimentazione e integratori per una soluzione efficace. Leggi ora!

Introduzione

La gamba è un’area critica soggetta a accumulo e ristagni di liquidi in eccesso in quanto la risalita della linfa è contro gravità e necessita quindi di un sistema linfatico tonico ed efficiente.

eliminare gonfiore di piedi e gambe

I gonfiori che colpiscono piedi e gambe sono spesso un segnale di insufficienza di questo sistema e le cause sono varie: sedentarietà, alimentazione, oscillazioni ormonali.

Ma vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta, come funziona e a cosa serve il sistema linfatico e come mantenerlo efficiente per migliorare il gonfiore di piedi e gambe.

Perché è importante mantenere in salute il sistema linfatico

La linfa è il fluido che riempie gli interstizi presenti tra le cellule corporee.

Il sistema linfatico è costituito da un articolato sistema di vasi, molto simile a quello circolatorio venoso e arterioso, il cui compito è svolgere la funzione di continuo drenaggio da tutti i tessuti, opponendosi ad eccessivi accumuli di liquidi e tossine e facilitandone l'eliminazione.

Consente quindi alla linfa di fluire nei tessuti corporei, drenando ogni angolo dell'organismo, prima di riversarsi nelle vene toraciche.

Parallelo al sistema cardiocircolatorio, il legame tra i due è molto stretto: il sistema linfatico svolge anche un ruolo essenziale nel bilanciamento della pressione sanguigna arteriosa. Inoltre, è considerato il primo sistema di difesa del nostro organismo.

Lungo le vie linfatiche troviamo i linfonodi, che producono linfociti, ossia dei globuli bianchi deputati all'eliminazione dei microrganismi ostili.

Quando questo sistema non funziona più correttamente, si può quindi riscontrare gonfiore di piedi e gambe dovuti all'accumulo di liquidi corporei impossibilitati a circolare.

È possibile ridurre questi gonfiori, e prevenirne la ricomparsa, con diverse accortezze e con costanza.

Ecco alcuni consigli per ottenere validi miglioramenti a tale problematica, dall’alimentazione all’esercizio fisico e prodotti mirati.

Come migliorare il gonfiore di piedi e gambe e l'accumulo di liquidi corporei in eccesso

Circuiti di esercizi mirati

A differenza del sangue, la linfa non viene spinta dall'attività cardiaca, ma scorre nei vasi mossa dai muscoli che, contraendosi e rilassandosi, funzionano come una vera e propria pompa.

Quando tale azione viene meno, la linfa ristagna e si accumula nei tessuti causando gonfiori e pesantezza. Ecco perchè praticare esercizio fisico costante e mirato, aiuta ad eliminare e prevenire questo problema rendendo il sistema linfatico più efficiente.

Se vogliamo praticare degli esercizi per eliminare il gonfiore di piedi e gambe, sarà meglio scegliere circuiti con attività ideali per favorire la circolazione e a bassa intensità muscolare per evitare la comparsa dell’acido lattico.

Come allenamenti di HIIT ecco una scheda di esempio:

Esercizio N° serie Ripetizioni Recupero
Jumping jacks 1 40 Continua senza pausa
Squat con elastico 1 40 Continua senza pausa
Crunch a terra 1 30 Continua senza pausa
Mountain climbers 1 60 secondi Continua senza pausa
Plank a braccia tese 1 30 secondi Pausa di 1 minuto
Ripeti x4 volte

 

Notate come la logica di questo mini programma sia spostare la circolazione da una parte all'altra così da stimolarla a 360.

Se invece si preferisce un’attività fisica più intensa, è bene dedicare alcuni minuti prima di ogni allenamento all’allungamento muscolare ed effettuare almeno 5-10 minuti di stretching dopo l’allenamento.

Sarà anche utile anche fare una doccia fredda a fine allenamento per favorire la circolazione.

Alcuni tra gli esercizi localizzati più efficaci per contrastare l’accumulo di liquidi sono squat e affondi, che possono essere effettuati anche allenandosi a casa.

Lo squat deve essere eseguito lentamente, mentre negli affondi è fondamentale che il lavoro muscolare sia concentrato sulla parte posteriore della gamba, al fine di sollecitare efficacemente i muscoli di cosce e glutei.

Per favorire una corretta circolazione linfatica e del sangue nella zona inferiore del corpo, anche gli slanci ad esempio con elastico sono esercizi da non ignorare assolutamente.

Esercizi eliminare liquido in eccesso

L'ideale sarebbe completare 3 serie da 15 ripetizioni ciascuna, per ogni esercizio almeno 2/3 volte a settimana.

Alimentazione per evitare l'accumulo di tossine e liquidi corporei: carb cycling e bere tanto

La linfa contiene zuccheri, proteine, sali, lipidi, amminoacidi, ormoni, vitamine, globuli bianchi ecc. Di conseguenza, accanto alla funzione di drenaggio del sistema linfatico, si può annoverare quella legata al metabolismo dei grassi e delle proteine.

Ecco perchè una migliore alimentazione può risultare d'aiuto se si vuole migliorare il metabolismo aiutandolo a ridurre i gonfiori e ad allenarsi con più efficacia. 

Un eccesso di carboidrati, infatti, può favorire l'accumulo di liquidi corporei.

Ideale a questo scopo può essere un alimentazione in Carb Cycling, ovvero la ciclizzazione dei carboidrati, che è un tipo di dieta in cui si alterna l’assunzione di carboidrati su base giornaliera, settimanale o mensile.

Questo metodo è utile per poter eliminare massa grassa raggiungendo un buon tono muscolare, ma il Carb Cycling garantisce anche un appagamento psicologico: durante una dieta che impedisce l'assunzione di carboidrati, pianificare giornate di "ricarica" in cui ci si può concedere degli sfizi, invoglierà a seguire il piano alimentare con meno frustrazione.

Le ricariche ad alto contenuto di carboidrati possono anche avere effetti positivi sugli ormoni, compresi quelli tiroidei, il testosterone e la leptina, il che può risultare importante nel processo di drenaggio dei liquidi, dal momento che svolgono un ruolo chiave nel metabolismo e nella circolazione linfatica.

E naturalmente mantenersi idratati bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno che favorirà il rilascio degli accumuli di liquidi e tossine grazie alla diuresi, evitando la ritenzione idrica che potrebbe esacerbare il problema linfatico.

Integratori che ti possono aiutare a Drenare maggiormente i liquidi

Oltre ad un'alimentazione sana ed adeguata e agli esercizi mirati, dei prodotti drenanti possono risultare molto utili nelle fasi in cui il gonfiore di piedi e gambe è più evidente.

É possibile trovare diverse soluzioni e prodotti studiati appositamente per agire sugli arti affetti da accumuli di liquidi corporei in eccesso:

  • Integratori naturali drenanti, acceleranti metabolici e stimolanti: favoriscono l'eliminazione dei liquidi in eccesso causati da una non perfetta circolazione. Generalmente contengono ananas, digestivo e diuretico, e bromelina, contenuta nel gambo dell'ananas, dotata di proprietà anti-infiammatorie e antiedemigene naturali.
  • Tisane e decotti di erbe diuretiche, digestive e drenanti.
  • Bendaggi drenanti ad azione osmotica e detox contenenti sale. L’osmosi salina elimina i liquidi trattenuti nei tessuti, liberando le tossine accumulate che saranno poi espulse attraverso la circolazione venosa e linfatica.

Consigliandovi anche con i coach di nextua, potrete quindi scegliere tra diverse tipologie di trattamenti, ognuno con una sua gamma di principi attivi ed azione specifica.

Speriamo che questo articolo vi possa esser stato di aiuto e ci vediamo presto con il prossimo!

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.